Telefonaci

telefono

frecciaIndietroTorna indietro

Glossario

GLOSSARIO

Cardatura (Industriale)

Si compone di più passaggi, dopo aver disimballato la fibra e averla pulita con aria ad alta velocità (equivale alla battitura) si procede alla:

* scardassatura, assottigliamento della massa di fibre e parziale raddrizzamento, passando attraverso un macchinario chiamato carda, più esattamente ad un assortimento di carde, composte da due grossi rulli, muniti di dentini in metallo, con passaggi successivi, riducendo la distanza si ottiene un velo sottile di fibre con una certa parallelizzazione, poi divise in strisce che formano il nastro cardato.
* stiro, ulteriore passaggio tra rulli che girando ad una velocità maggiore da' al nastro maggiore sottigliezza e omogeneità.
* pettinatura, ordinamento (parallelizzazione delle fibre), si effettua solo per le fibre di una certa lunghezza, quelle corte vengono scartate.
* creazione dello stoppino con una macchina chiamata divisore.

Cotone

Il cotone è la fibra naturale più comunemente utilizzata, un prodotto della pianta del cotone (Gossypium), di cui la specie Gossypium hirsutum costituisce gran parte della produzione di cotone mondiale. Le fibre di cotone sono di diverse lunghezze e comprendono fibre più corte e più lunghe. Queste fibre possono essere tessute in filati in vari modi, il trattamento delle fibre più corte determina la qualità del filato.

Cotone organico

Organico significa che in tutte le fasi di coltivazione, raccolta e trasformazione non sono stati usati prodotti chimici di sintesi, ma solo prodotti naturali.
I metodi biologici hanno richieste ed esigenze molto particolari nel trattamento proprio e nella preparazione di materiali composti e organici, infatti per i fertilizzanti vengono impiegate anche erbe medicinali.
Il cotone biologico è totalmente naturale: piacevolmente morbido, più resistente nel tempo assicura una corretta traspirazione cutanea. Le sue fibre, infatti, non avendo assorbito sostanze chimiche, mantengono inalterate le loro qualità originarie.

Cotone pettinato

Il cotone pettinato è estremamente morbido e resistente. Il processo di pettinatura rappresenta un’ulteriore fase di lavorazione del cotone durante la quale le fibre corte vengono rimosse per non essere intessute nel filo. Dal momento che non vi sono fibre corte e fragili che fuoriescono e pungono, il cotone pettinato è il materiale perfetto per i capi che si indossano direttamente sulla pelle.

Cotone Pima

Il cotone Pima utilizza la fibra di una specie diversa di pianta del cotone, la Gossypium barbadense. Questa costituisce solo una piccola parte della produzione di cotone mondiale ed è nota anche come cotone ELS (Extra Long Staple). Le lunghe fibre di questa specie possono essere tessute in un filato estremamente morbido e raffinato, utilizzato per tessuti lussuosi e di altissima qualità.

Cotone ring spun

La filatura ring integra le fibre più corte nel filato adattandole ai filati più lunghi. In questo modo si ottiene un filato più uniforme per tessuti più morbidi al tatto e di maggiore durata.

Ecru

Ecru è un termine usato per descrivere filati o tessuti come seta o lino nella loro condizione originaria grezza, ossia né sbiancate né tinte. Il colore ecru è difficilmente definibile essendo strettamente legato al colore originale delle fibre tessili naturali, differente tra fibra e fibra e condizionato e modificato da molti fattori come le lavorazioni e i lavaggi.
Questa parola deriva, come molti altri termini di sartoria, da una parola francese écru, che significa 'grezzo' o 'non sbiancato'
Per estensione, si utilizza questo termine anche per indicare un colore chiaro simile al beige. Fino al 1930 il termine "ecru" era utilizzato come sinonimo di beige, mentre oggi i due colori vengono differenziati.

Elastam

Una fibra elastica che in genere viene combinata a basse percentuali (un contenuto tra il 3% e l’8%) per ottenere tessuti con proprietà elastiche. Maggiore è il contenuto di elastam, più il tessuto sarà elastico e si adatterà al corpo di chi lo indossa.

Jersey

Il tessuto Jersey non è propriamente un tessuto, cioè realizzato a telaio con trama e ordito, ma una stoffa realizzata a maglia rasata; il nome si riferisce alla gran parte dei prodotti della maglieria industriale.
Realizzato con macchine per maglieria risulta elastico sia in lunghezza che in larghezza. Può essere realizzato con qualsiasi fibra tessile: le più usate sono il cotone, la lana e la viscosa.
I tessuti jersey, con fili elastan hanno un'elasticità superiore a quelli stretch e sono particolarmente adatti alla confezione di abbigliamento sia femminile che maschile e sportivo.

Oxford

Tessuto famosissimo per camicie dal caratteristico aspetto intrecciato. L’aspetto elegante unito all’eccellente durata rendono i tessuti Oxford la scelta ideale per camicie usate come uniforme.

Pettinatura

La pettinatura o parallelizzazione è una fase di lavorazione nel ciclo della filatura. Consiste nell'ordinare le fibre tessili dopo che sono state cardate. Si applica al nastro cardato, per fibre lunghe, principalmente di cotone e lana.
La pettinatura ha due scopi

* Selezione della lunghezza delle fibre, con l'eliminazione di quelle corte.
* Orientamento delle fibre in una direzione, nel senso della lunghezza del nastro, quella in cui si costruirà il filo.

Applicando la pettinatura si ottiene un filato, chiamato pettinato, di alta qualità, con poca peluria, adatto alla realizzazione di tessuti pregiati detti a loro volta pettinati, di mano asciutta e liscia come il gabardine.

Piquet

Un motivo a maglia simile al crochet, generalmente utilizzato per le polo. Vi sono diversi tipi di piquet, il più utilizzato è il piquet a struttura singola, con le sue raffinate variazioni in micropiquet che usano filati più sottili e un motivo a maglia più stretto. Il piquet a doppia struttura è un motivo che riproduce le caratteristiche della struttura a nido d’ape, con una durata superiore e una maggiore morbidezza al tatto.

Poliestere

Il poliestere è una delle fibre sintetiche più comuni e versatili. Le moderne fibre di poliestere uniscono ad eccellenti prestazioni e durata il massimo comfort per chi le indossa e un aspetto gradevole. Spesso il poliestere viene combinato con il cotone per unire i vantaggi delle fibre sintetiche e naturali. I capi ad alte prestazioni sono spesso realizzati in 100% poliestere (o in combinazione con una parte di elastam), in quanto i moderni tessuti in poliestere offrono un alto tasso di traspirabilità e controllo dell’umidità.

Slub

Il filato Single Jersey Slub è caratterizzato dall'irregolarità del diametro del filo, che conferisce al tessuto un aspetto "Vintage" in una versione decisamente attuale. Il tessuto è morbido, resistente, preristretto, ring-spun ed estremamente liscio.

Taffetà

Il Taffetà è un tessuto di seta.
Dal persiano "taftah", participio passato del verbo "Tàftan", torcere, intrecciare, tessere. Erroneamente il termine taffetà è usato al posto di tela.
Uno dei più bei tessuti in seta, con armatura a tela, caratterizzato da una densità di ordito superiore a quella di trama. Ha struttura serrata e quasi rigida, di aspetto lucido e luminoso, mano frusciante a ogni minimo movimento, leggerissimo e brillante.
I riflessi iride nel taffetà cangiante sono ottenuti usando in trama e in ordito filati di colori diversi.
E' utilizzato per abbigliamento femminile in abiti eleganti e sciarpe. Esiste anche in fibre artificiali e sintetiche.

Tessuto in felpa

Un capo in maglia (poliestere o poly/cotone) è soggetto a un vigoroso processo di brushing, che crea una superficie estremamente soffice. Utilizzato a 2 lati per creare i tessuti in felpa e microfelpa esterni e a 1 lato per il lato interno della maggior parte delle felpe.

Vintage

Il Vintage della linea B&C i modelli sono influenzati da dettagli di stile tratti dal passato (come le scollature a V, le maniche a farfalla, ecc..), ma dalla linea molto contemporanea.
Il Vintage non si traduce più in effetti patinati, usati, invecchiati come se l'abito avesse vissuto a lungo prima di arrivare a noi.
Oggi il Vintage è un ritorno alle origini, all'estetica di un'epoca, ma esaltato dalle nuove tecnologie. Non si cerca più di "invecchiare" un oggetto, si ricerca l'essenza della sua creazione la si ripropone con tutta la cura e tutta la qualità che le nuove tecniche e i nuovi materiali ci offrono.

Ti suggeriamo di visitare i nostri siti

     

 

         Solo articoli BIO                                             Ultime novità

 

logo piu piccolo              logo2-piccolo